Zorzino

Voi avete un posto che amate di più rispetto ad altri per pedalare? Un posto dove alla prima vista vi viene subito voglia di saltare in sella alla vostra specialissima e cominicare a macinare chilometri? Io sì, ce l’ho. Si chiama Zorzino.

Zorzino è un piccolo borgo in provincia di Bergamo che si affaccia sul Lago di Iseo, situato a 311 metri sopra il livello del mare è diventato da dopo il fascismo frazione del comune di Riva di Solto, è’ un classico paese di collina, piccolo e accogliente, ma sopratutto vicinissimo a molte salite, tra le più celebri, il Passo di Crocedomini, il Passo della Presolana e del Vivione, il Passo Maniva e la salita che porta fino a Montecampione, queste le principali, poi ci sono una serie di altre salite secondarie che in comune hanno tutte la fantastica vista sul lago, che si apre come una cartolina mentre la percorri.

E’ in questo paesino che ho dato i primi veri colpi di pedale su una bici da corsa, è qui che ho provato la prima vertigine della salita, la prima fatica e le prime vere soddisfazioni.  Ricordo ancora oggi il timore che si faceva vivo nella testa e nelle gambe, quando mi avvicinavo a quella che, per almeno un anno è stata la mia salita incubo, così come ricordo la prima volta che quella salita riuscii a percorrerla tutta senza mai mettere il piede a terra, ricordo ancora oggi la soddisfazione che ho provato. Quella salita è un passaggio semi obbligatorio per tornare a casa, non si scappa, l’alternativa è passare da Lovere e fare due salite, quella che porta a Sovere e quella che poi porta verso Solto Collina.

Ogni giro che parte da qui, ha il lago a fare da sfondo, un lago che per me rimane uno dei più belli di tutta Italia, a differenza di quello di Como il passaggio delle auto è nettamente minore, e anche il fondo stradale è più sicuro, nei weekend la probabilità di ritrovarsi in mezzo ad un gruppo di 50/60 amatori è molto elevato, insomma nei weekend qui si va solo in bici, e per questo motivo che ritengo Zorzino come una grande università delle pedivelle.

Quando mi ritrovo a pedalare su queste strade tutto assume contorni diversi e non parlo solo del giro in se, parlo di emozioni di senso di libertà. Quando pedalo intorno al lago la mia mente viaggia ancora più libera del solito, e credetemi non sò neppure io spiegarvi il perchè, sò solo che in questo posto andare in bici ha un sapore diverso, una sensazione diversa, è come se tutto fosse amplificato.

Questo weekend segna il ritorno a Zorzino, quindi ci risentiamo presto, il tempo di un giro in bici e sarò di nuovo da voi.

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...